FABCON 2024, 34ma edizione: 22-25 agosto

🐉 Il 2024 sarà un anno pieno di anniversari importanti, fatti di storie, persone e personaggi che ci hanno reso quello che siamo e ci ispirano ogni giorno nel Giocare e Raccontare.

Proveremo a raccontarli tutti alla FabCon, o quasi, dal 22 al 25 agosto! 🎲

100 anni dalla scomparsa di Franz Kafka, 50 anni dalla nascita del Gioco di Ruolo più Famoso del Mondo®, 40 anni dall’inizio della storia di Son Goku, 30 anni dalla nascita dell’Associazione Lokendil.

🪳Quattro viaggi che ci hanno ispirato nella scelta del tema della FabCon di quest’anno: METAMORFOSI.

Il primo atto di una storia non è altro che la prima tappa di un percorso di cambiamento, un viaggio di trasformazione che porta le persone a vivere il proprio destino e diventare degli eroi.

Racconteremo la metamorfosi con i nostri main event, gli eventi culturali e le storie che daranno vita ai quattro giorni più caldi dell’anno per i giocatori di ruolo.

Ci vediamo a Fabriano per festeggiare, giocare e raccontare! 🥳

Care amiche e amici del Drago,

Abbiamo il piacere di condividere con voi una bella notizia, di quelle che fanno un po tremare le gambe.

La Scuola Holden, la scuola per scrittori e creativi di Alessandro Baricco, ci ha chiesto di organizzare un LARP, un gioco di ruolo dal vivo, per la giornata di orientamento del loro Master in Scrittura Creativa. 

Daimon, Master biennale in tecniche della narrazione, è un percorso fuori da ogni schema. Il cuore di questo Master è l’idea che narrare non sia solo un gesto artistico, ma anche un mestiere e un modo per guardare il mondo.

La Scuola Holden ci ha chiesto di aiutare i futuri storyteller a trovare la propria voce narrante nel corso dell’Open Day. Quindi, insieme agli amici di Dimensioni Nascoste, abbiamo deciso di affidarci a ciò che sappiamo fare meglio: Giocare e Raccontare.

“Cavalcare la Tempesta” Ã¨ un gioco di ruolo dal vivo di ambientazione mitologica, ispirato alle leggende dell’antica Grecia. Privati di tutti i ricordi, i giocatori nei panni dei Daimon dovranno affrontare un viaggio pericoloso e affascinante, alla ricerca della loro origine e del loro destino nel cuore della tempesta.

Che dire … per un’associazione che come motto ha “Si gioca e si racconta”, questa è un’emozione grandissima!

Fateci un grande in bocca al lupo ðŸ«¡ !!!

Se volete saperne di più, ecco un link che spiega cosa sia DAIMON: https://scuolaholden.it/daimon

Se poi siete in zona Torino e dintorni e vi stuzzica l’argomento, cliccate qui per il form di iscrizione all’Open Day

Guida Galattica per utenti FabCon

Vorrei partecipare alla FabCon! Come si fa?

Intanto vi consigliamo di partire preparati: come detto in seguito, avrete 20 minuti a disposizione, quindi vi consigliamo caldamente di prepararvi già una lista delle partite di vostro interesse (ed eventualmente alcune di riserva) . Il programma a questo link -> PROGRAMMA PARTITE LIBERE – FABCON 2023, XXXIII° edizione

1 – Andate su https://lokendil.com


2 – Se ci sono molte persone collegate insieme, verrete messi in coda.

ATTENZIONE: Durante la coda NON chiudete la pagina! Abbiamo inserito la coda in modo da evitare IL PIU’ POSSIBILE (la certezza non ce l’abbiamo) che ci si freghi le partite in simultanea; ci potrebbe percio’ volere un po di tempo per entrare nello shop, se parecchi di voi sono collegati insieme. Ci scusiamo e vi chiediamo un po di pazienza!

3 – Una volta superata la coda, avrete 20 minuti di tempo per completare i vostri acquisti. La finestra di tempo è limitata proprio per permettervi di arrivare al pagamento diminuendo il rischio di “acquisti contemporanei”.

4 – Se avete già un utente, potete fare il LOGIN o proseguire come ospite ed inserire successivamente i dati di fatturazione necessari (Quelli con l’ asterisco rosso)

ATTENZIONE: Se avete un utente vi consigliamo di fare il login PER PRIMA COSA, perchè se riempite il carrello da Ospite ma al momento del pagamento cliccate sul link  “Hai già un utente? Clicca qui per fare il login” il sito vi cancella le cose messe nel carrello!! 

5 – Troverete nello shop la Tessera, i biglietti per le partite libere, i biglietti per i main event, i gadget


6 – Mettete a carrello la tessera, e’ obbligatoria, poi i Main Event e i gadget che vi interessano; 

ATTENZIONE: la tessera vi sconterà automaticamente UNA giornata di partite libere e UN Main Event dal totale del carrello (10 €)

7 – Se selezionate un biglietto giornaliero, vi porterà nella pagina del prodotto e lì potrete scegliere le singole partite a cui partecipare. Cliccate in fondo su “aggiungi al carrello”

8 – Inserite alla fine il codice Early Bird che vi è stato comunicato per email (Questo vi sconterà gli 8 euro rimanenti) – premete su “applica sconto” lì a fianco

9 – Se qualche partita dovesse essere diventata soldout nel frattempo, ricordatevi che avete i 20 minuti di cui sopra per aggiornare il carrello con le vostre nuove scelte! (Chi prima paga, prima si accaparra la partita)

10 – Pagate il rimanente, ed enjoy!

Se vi serve aiuto scriveteci sotto questo post o mandate un messaggio alla pagina FabCon su Facebook 

Hai dimenticato una partita?

DON’T PANIC!

1 – Contattate lo staff, vi verrà fornito un codice in modo che non dovrete pagare due volte la tessera o la giornata, solo eventuali main event o gadget che deciderete di aggiungere

2 – Tornate su https://lokendil.com

3 – Se c’è molta utenza, potreste dover rifare la fila

4 – Procedete come sopra aggiungendo la tessera E quello che vi siete dimenticati

5 – Inserite alla fine il codice che vi è stato dato dallo staff – premete su “applica sconto” lì a fianco

6 – Pagate il rimanente, ed enjoy!

FABCON 2023 – OSPITALITA’ A CONVITTO

Vogliamo che tutte e tutti possano partecipare a FABCON (almeno, finche’ abbiamo tavoli in cui farvi giocare!)

Per questo, visto che negli ultimi anni abbiamo sempre riempito tutti i posti disponibili negli hotel a Fabriano, abbiamo stretto un’alleanza con l’IIS “Morea-Vivarelli”, l’istituto agrario e commerciale della città, che dispone di un convitto a pochi passi dal centro e che ci mettera’ a disposizione varie stanze doppie a un prezzo convenzionato.

Le stanze sono molto essenziali, ma vogliamo mettere questa possibilità a disposizione di chi, fattisi 2 conti, potrebbe avere problemi a venire alla FABCON.

I posti letto sono in numero limitato, e, lo ripetiamo, solo per persone che ne hanno necessità.

FORM RICHIESTA – https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe2_LmsD8zy5blg29rvHtcNkCUnkflq_jjPaq7IFN8ERh1IdQ/viewform?usp=sf_linkis

Se vuoi usufruirne, compila il form e verrai ricontattato, prenderemo in considerazione le richieste in ordine di arrivo e fino a disponibilita’.

CONDIZIONI E COSTO DELL’ALLOGGIO:

35 Euro a notte a persona (Lenzuola incluse)

Bagno e doccia  IN COMUNE per le diverse aree del convitto.

Stanze da 2 persone.

Le stanze verranno pulite ogni giorno alle h. 11 AM (servizio a carico della scuola)

Ci sarà una portineria notturna per permettere l’accesso H24 alla struttura.

In caso di persone interessate a stare in stanza insieme:

ENTRAMBE dovete compilare il Form, dove potete inserire il nominativo di chi volete con voi.

(è molto importante, perchè Entrambi dovete accettare i termini.)

Se siete soli, verrete smistati in camera con altri richiedenti

IMPORTANTE:

Questo è uno spazio che viene concesso in via straordinaria in uso all’associazione Lokendil.

L’associazione non avrà alcun guadagno dall’utilizzo della struttura, il prezzo che vedete è quello richiesto dalla scuola e verrà versato interamente alle casse dell’istituto.

Chiediamo agli ospiti di essere estremamente attenti perché l’Associazione ha in carico la gestione e dovrà coprire eventuali danni all’immobile (di cui si rivarrà con chi ha occupato la stanza).

Non è previsto rimborso, MA potete trovare un sostituto e comunicarcelo.

FORM RICHIESTA – https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe2_LmsD8zy5blg29rvHtcNkCUnkflq_jjPaq7IFN8ERh1IdQ/viewform?usp=sf_linkis

Progetto Inc-Ludere

Anche l’associazione Lokendil partecipa agli eventi di comunità promossi con il sostegno dell’Ambito Territoriale Sociale 10, nell’ambito del Progetto JANUS.

JANUS è un’innovativa rete tra soggetti pubblici e Terzo Settore, sostenuta da Fondazione
Cariverona, che permette di accedere a numerosi servizi di assistenza e sostegno rivolti a
persone in difficoltà e in condizioni di disagio sociale, anziani e disabili, con un semplice
click. Un’app permette infatti di selezionare il servizio necessario e inviare una richiesta di
intervento, che sarà presa in carico dall’Ambito Sociale Territoriale e dalle associazioni
partner.

Il progetto promosso dalla Lokendil in collaborazione con le associazioni 4 Maggio 2008 (Cerreto d’Esi) e ArtGrade (Monsano), e con Fiabola – Festival del Fantastico (Fabriano) si chiama “Inc-Ludere“, e mira a costruire momenti di aggregazione e crescita personale e culturale attraverso il gioco di ruolo e la creatività.

Ecco il percorso di Inc-Ludere:

“Facciamo che tu sei …”: Il gioco di ruolo e il racconto come strumenti per stimolare creatività e inclusione

  • Sessioni gratuite di gioco di ruolo per ragazzi/e:

30 aprile, ore 16.00-19.00, Factory Fabriano;

06 maggio, ore 18.00-20.00, Sala Parrocchiale, Cerreto d’Esi;

07 maggio, ore 16.00-19.00, Factory Fabriano;

28 maggio, ore 16.00-19.00, Factory Fabriano (in collaborazione con Festival FIABOLA);

  • Laboratori creativi per ragazzi/e:

06 maggio, Laboratorio teatrale su bullismo e cyberbullismo, ore 16.00-1800, Sala Parrocchiale, Cerreto d’Esi;

17 maggio, Laboratorio di scrittura creativa, ore 17.30-20.00, Factory Fabriano;

  • Momenti intergenerazionali:

06 maggio, Formazione sul gioco di ruolo in famiglia; ore 18.00-20.00, Sala Parrocchiale, Cerreto d’Esi;

11 maggio, Formazione sul gioco di ruolo in famiglia; ore 19.00-20.00, Factory Fabriano;

14 maggio, Partecipazione a attività ludiche e culturali al COMICAM, ore 10.00-18.00, Camerino;

26 maggio, “Fabriano nel Fantastico”, lettura itinerante, ore 15.00-17.00

Percorso San Lorenzo, Fabriano (in collaborazione con Festival FIABOLA)

Cosa faremo all’interno di “Inc-Ludere“?

  • Faremo giocare ragazze e ragazzi: perchè giocare a mettersi nei panni degli altri è un esercizio di empatia e una forma di aggregazione potentissima.
  • Gli faremo vivere e raccontare storie: perchè le storie sono il modo con cui comprendiamo il mondo, e padroneggiarne i meccanismi permette di essere cittadini più consapevoli.
  • Spiegheremo ai loro genitori come si gioca: perchè giocare insieme crea legami e tiene … beh, svegli e scattanti (mentalmente, almeno, la ricorrente presenza di snack dolci e salati ai tavoli di gioco potrebbe inficiare altre forme di scattantevolezza!)
  • E portiamo tutti a una fiera nerd nostra amica, perchè la cosa più bella di questo mondo è condividere le proprie passioni con altri come noi.

Vuoi partecipare alle nostre attività? Scrivici su lokendilfabcon@gmail.com, o entra nella nostra chat su Whatsapp cliccando qui: https://chat.whatsapp.com/EqswxxrUgZu58LGTGtQV6q

 V5 – Il legame di sangue (Il diario dei temi- 2° puntata)

Chiamato anche: Coeur-Vrai o Spire di Apep, il Legame di Sangue è la condizione di Regnante e Asservito che si viene a creare qualora un dannato bevesse più volte (fino a 6) il sangue di un altro vampiro: un mortale sottoposto a questo legame si tramuta in un Ghoul.

Nata come pratica per creare “alleanze” oggi c’è chi considera questo legame al pari dell’amore, chi invece sostiene sia solo una trappola dorata. Quale che sia la realtà dei fatti, c’è una dominanza che viene espressa attraverso il sangue, illudendo chi lo beve, di sentire una connessione, una dipendenza o una fedeltà, con l’artefice, che fino a poco prima del terzo sorso di vitae, non necessariamente esisteva.

“Ghouls: Fatal Addiction”, uno dei manuali più belli e disturbanti di Vampiri La Masquerade


E’ una pratica ripudiata dagli Anarchici (tra cui alcuni radicali ne aboliscono l’uso anche sui mortali), e scoraggiata dalla Camarilla, sostenendo che sia un’influenza troppo devastante sulla volontà dell’Asservito.

Questa condizione può essere creata anche su vampiri di generazione più bassa o con maggiore potere del sangue di quella del Regnante del legame. Un doppio legame, talvolta, viene chiamato Matrimonio, senza che sia necessario sottolinearne gli effetti distruttivi a lungo termine.

In questa edizione, i Tremere non sono più in grado di perpetrare fra loro legami di sangue, ma sono poeticamente, potenziali vittime inermi di esso: un cambiamento importante, per un Clan che dei Legami di Sangue faceva un estremo uso, vincolando tutti i suoi membri alla servitù verso il proprio Concilio dei Sette.

I Tremere in V5 non sono più in grado di stabilire Legami di Sangue

E voi, come avete usato i Legami di Sangue nelle vostre storie?

Autrice: Serena Fioretti

Ritorna su Vampiretelling

 V5 – Sei quello che mangi (Il sentiero delle regole – 4° puntata)

La V5, la quinta edizione di Vampiri La Masquerade, ha rimesso il Sangue al centro dell’esperienza di gioco: una delle meccaniche proposte per raggiungere questo obiettivo è quella del “Sei quello che mangi”. 

Stati d’animo differenti possono colorire il Sangue di cui i vostri personaggi si nutriranno, fino al punto di agevolarvi nell’uso delle vostre Discipline, o addirittura consentirvi di sviluppare nuove capacità.

Scopriamo insieme come funziona questo innovativo sottosistema.

“You are what you eat”, sei quello che mangi: una nuova regola per Vampiri V5

Esistono 4 Umori, che corrispondono ad altrettanti stati d’animo e Discipline : Collerico (rabbia e passione, Potenza e Velocità); Melanconico (paura e tristezza, Oscurazione e Robustezza); Flemmatico (apatia e emotività, Auspex e Dominazione); Sanguigno (entusiasmo e eccitazione, Ascendente e Stregoneria del Sangue). 

Il Sangue Animale si ricollega a Animalità e Proteide, mentre Oblio al Sangue di persone prive di emotività. 

L’origine dei 4 Umori è nella medicina greca di Ippocrate

Queste tipologie di Sangue “colorate” dalle emozioni sono definite Risonanze: per alzare una Disciplina ad un nuovo livello, è necessario nutrirsi almeno di un pari numero di persone con una Risonanza appropriata.

 Se l’emozione è piuttosto forte, nutrirsi di quel Sangue vi darà un dado bonus ai tiri delle 2 Discipline abbinate. Ma se l’emozione è davvero intensa e trascinante, o magari coltivata in anni e anni, otterrete quella che si definisce una Discrasia.

Le Discrasie sono effetti specifici che si innescano in aggiunta al bonus, e che possono essere anche piuttosto potenti: per esempio, la Discrasia “Invidia” vi darà +1  danno contro gli avversari “migliori” di voi. Le Discrasie possono essere “coltivate”, incrementando scientificamente le emozioni delle vostre Vene: certo, questo tipo di manipolazione psicologica potrebbe costarvi Umanità …

Coltivare una discrasia potrebbe portare a momenti stile The Hostel, ricordatevi le regole di sicurezza e consenso al tavolo!

 La lore di Vampiri ha sempre sottolineato come il Sangue avesse proprietà diverse in base alle emozioni, ma queste sono le prime regole a tema: considerate spesso troppo complesse dai tradizionalisti, danno però ulteriore spessore alla Caccia.

E voi, che ne pensate di queste nuove regole?

Autore: Manfredi Mangano

Ritorna su Vampiretelling

FABCON 2023: ecco le date!

Ci siamo! È il momento di dirvi quando potremo finalmente tornare a giocare e raccontare tutti insieme.

Adesso possiamo dirvi le date ufficiali del ritorno dell’evento gdr più caldo dell’estate.

FabCon 2023 torna dal 24 al 27 agosto 2023 a Fabriano (AN)!

I vecchi Amici del Drago ormai sanno come funziona: si gioca dalla mattina alla mattina dopo, preparatevi a mangiare e bere un sacco, ridere, scherzare ed abbracciarci, e tutte quelle cose lì.

Per i nuovi Amici del Drago: preparetevi, sarà un’esperienza che non vedrete l’ora di ricordare con nostalgia.

Da oggi inizia il viaggio della FabCon 2023. Non vediamo l’ora di ospitarvi tutti ancora una volta.

Vuoi proporre una partita a FABCON 2023? Ecco la nostra Call for Masters!

Potrebbe essere un'immagine raffigurante il seguente testo "24-27 agosto"

V5 – Sangue a Sanremo (Spunti di gioco, 1° puntata)

Chi ha detto che con la V5 non si può giocare a questo o quello? Oggi, cogliendo la palla al balzo, vi diamo qualche idea  per portare un po di intimo orrore nientemeno che al Festival di Sanremo!

Pronti a far scorrere un po di sangue tra paillettes, lustrini e monologhi?

Ecco la prima puntata della nostra nuova Rubrica, Spunti di Gioco: PG, idee interessanti o semplicemente follie sconclusionate da inserire nelle vostre sessioni di Vampiri La Masquerade!

Quei vecchi pipistrelli dei Depeche Mode …

Spunto di trama 1 – Le scuderie Toreador

Dietro le quinte di questo colossale evento musicale, intraprendenti Ancillae Toreador si combattono per far prevalere i loro protetti: tra colpi bassi, televoto manipolato, scandali pilotati, sabotaggi sul palco, recensioni negative e interrogazioni parlamentari, quanto si farà la feroce la loro guerra per assicurarsi i riflettori, la gloria e anche gli sponsor?

Da X-Factor all’Ariston, passando per un Legame di Sangue con un Toreador

Spunto di trama 2 – Note mortali

il Festival è stato fatale per un cantante di molti anni fa, che con un coraggioso testo di denuncia aveva sfidato consolidati interessi criminali. La sua misteriosa morte è stata classificata come suicidio, ma il suo spettro sta cercando di far riemergere la storia. I personaggi potrebbero essere Hecata costretti a scegliere tra dare giustizia a un’anima inquieta, o tutelare gli interessi del Clan Giovanni.

Ogni riferimento a Luigi Tenco potrebbe NON essere casuale

Spunto di trama 3 – Musica leggera, anzi sanguinosa

Un* cantante è stato trasformato in Sangue debole da un incauto Vampiro in uno slancio di passione. La sua nuova condizione gli ha conferito potere e carisma, ma anche lacerazioni interiori: il testo della sua canzone sembra alludere pericolosamente al suo Abbraccio, e la Camarilla teme che nella grande serata possa fare qualche rivelazione e infrangere la Masquerade.

Rosa Chemical non vi sembra un po Gothic Punk, in questa foto?

Spunto di trama 4 – Un monologo scomodo

Un* giornalista d’inchiesta terrà un monologo di denuncia sociale, che potrebbe mettere in serio imbarazzo un Paese / una corporazione / un personaggio in cui Anziani poco tolleranti hanno grossi interessi. La coterie potrebbe essere assoldata dagli Anarchici per proteggerlo … o dagli Anziani per rovinarlo.

Il monologo di Francesca Fagnani a Sanremo 2023

Spunto di trama 5 – La super ospite

Il Festival è sempre alla ricerca di nuovi super-ospiti, per coltivare qualche demografica specifica: cosa potrebbe succedere se a venire contattata fosse … Victoria Ash

Questa Anziana è un PNG importante per la lore (è anche grazie a lei se è stata formalizzata l’alleanza tra Camarilla e Banu Haquim) ed è anche la protagonista della Clan Novel dedicata al Clan Toreador: negli anni ‘90 ha avuto nientemeno che una breve carriera come cantante pop.  Cosa potrebbe succedere, se qualcuno decidesse di invitarla al Festival?!

Black Eyed Peas, scansateve!

Spunto di trama 6 – Le Figlie della Cacofonia colpiscono ancora !

Ricordate le Figlie della Cacofonia, una (forse giustamente) bistrattata Linea di Sangue di Vampire cantanti? Quale occasione migliore che un Festival musicale per riportarle sotto le luci della ribalta? 

Sul sito del Mondo di Tenebra, iscrivendovi, potrete scaricare una Loresheet ispirata a loro!

Comunque un disegno di Mark Kelly rende toste perfino le Figlie della Cacofonia!

E voi, fareste qualcosa di così pazzo come giocare una partita a Vampiri ambientata nel Festival di Sanremo?

Secondo voi, la Ferragni è più Toreador o Ventrue? #dibattito

Autore: Manfredi Mangano

Ritorna su Vampiretelling

V5 – Recensione “Non mi uccidere” (Incursioni, 2° puntata)

La nostra prima Incursione, con “Bones & All”, ci ha portato a parlare di un horror d’autore viscerale.  Restiamo in questo campo, con l’opera di un’autrice italiana, la compianta Chiara Palazzolo, scomparsa nel 2012 dopo una lunga malattia, e in particolare con “Non mi uccidere”, primo capitolo della “Trilogia di Mirta / Luna”, adattato da Andrea de Sica per il cinema e oggi disponibile su Netflix.

Chiara Palazzolo ci consegna una classica storia tossica: la ragazza studiosa e di buona famiglia, in una Perugia ancora segnata dall’omicidio di Meredith Kercher, che si innamora di un ragazzo “per male”, dipendente dall’eroina. Mirta e Robin, questi i nomi dei protagonisti, si giurano amore eterno: lei non vuole rischiare di perderlo, e lo segue nel tunnel dell’eroina”.

Un’overdose, impietosamente, li uccide entrambi.

Chiara Palazzolo, l’autrice della trilogia di Mirta / Luna

Ma l’amore è più forte della morte: Mirta si risveglia, trasformata in un “Sopramorto”, un essere soprannaturale che si nutre di carne umana, Robin, invece, non uscirà mai da quella tomba. Mirta dialogando con la sua coscienza, che prende la forma ironica del filosofo Wittgesntein, dovrà liberarsi dalla sua dipendenza emotiva da Robin, e al contempo convivere con la nuova condizione in cui si trova, nascondendo la sua identità e le sue prede.

A darle la caccia, gli enigmatici Benandanti, che gli studiosi di Antropologia ricorderanno dall’omonimo libro di Carlo Ginzburg come un culto ancestrale di mediatori tra il mondo dei morti e quello dei vivi. Mirta sarà salvata dall’incontro con altri come lei, che la proietteranno però in un mondo ancora più pericoloso, ricco di intrighi secolari.

La scrittura della Palazzolo è fortemente materica e sincopata, un lungo monologo in cui Mirta ci riferisce le sue impressioni e le frasi degli altri personaggi in una narrazione spezzata, ossessiva, piena di ripetizioni e interruzioni: la forma perfetta per restituire le impressioni di una creatura confusa e lacerata.

I libri della Palazzolo sono al contempo colti e popolari: arrivati a ridosso dell’onda di Twilight, vennero accostati al genere young adult, ma sono molto più cupi.

La locandina del film, disponibile su Netflix

La pellicola, girata da Andrea de Sica con Alice Pagani (protagonista della serie Netflix “Baby”) e Rocco Fasano (protagonista di Skam Italia) si concentra sul bisogno di accettazione violenta degli adolescenti e sulle atmosfere più pulp e psichedeliche: si perde qualcosa della lunga e complessa introspezione della protagonista, ma una menzione d’onore va fatta per le splendide musiche, che alternano orchestrale e elettronico.

La trilogia di Mirta / Luna, ripubblicata di recente,  è sostanzialmente una campagna introduttiva a Vampiri La Masquerade: c’è la Fame, il rimpianto per la vita mortale e l’attaccamento ossessivo a certi suoi elementi, la necessità di nascondersi e le dipendenze emotive, i cacciatori e una società segreta di non morti.

Fatevi un favore e recuperatela appena potete!

I protagonisti del film e il regista, qui in una posa MOLTO TROPPO Twilight

Autore: Manfredi Mangano

Ritorna su Vampiretelling